Corso Aggiornamento TCA in Videoconferenza MESE DI LUGLIO 2020 ” Risanamento Acustico di Insediamenti Industriali”

CONCLUSO CON SUCCESSO

Assoacustici ha il piacere di presentarVi il NUOVO Corso di Aggiornamento Professionale TCA in Videoconferenza previsto per il mese di LUGLIO

 

Venerdì 10 LUGLIO 2020

Tot. 4 ore

A cui seguirà test finale di apprendimento.

CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER TECNICI COMPETENTI IN ACUSTICA  (TCA)

Valido ai fini dell’aggiornamento professionale obbligatorio per i Tecnici Competenti in Acustica ai sensi D.Lgs 42/17, Mi.S.E. 2020 ( per i soli Soci), CICPND / Accredia.

PUBBLICAZIONE ED AUTORIZZAZIONE ENTECA

” Risanamento Acustico di Insediamenti Industriali”

Orari collegamenti:

dalle ore 14.00 alle ore 18.00 il giorno venerdì 10 LUGLIO 2020

Il corso prevede il TEST di apprendimento previsto per l’ottenimento dei crediti TCA al termine del corso stesso.

La videoconferenza si terrà mediante la piattaforma Go To Meeting e la prova d’esame (Test ) sostenuta con e-mail e controllo mediante connessione con webcam.

SCARICA LA LOCANDINA DEL CORSO

SCARICA LA SCHEDA DI ISCRIZIONE editabile

Un piano di risanamento per la riduzione del rumore industriale ha come obiettivo quello di ricondurre il rumore
entro i limiti normativi.
L’art. 4 della legge 447 sul rumore fissa i criteri generali e le competenze sei soggetti interessati. La legge quadro
demanda ai decreti attuativi i limiti da rispettare e le metodologie di misura del rumore.
Sorge il problema di individuare le fonti sonore di competenza dell’industria da risanare e di definire un piano di
risanamento che descriva gli interventi ed i risultati attesi.
Molte volte si procede per tentativi senza predisporre un percorso scientifico che porti ad un piano esaustivo che,
per sua natura scientifica, non possa offrire il fianco a critiche e perplessità.
Lo scopo del corso è quello di descrivere una procedura consolidata per il risanamento acustico di grossi complessi
industriali e di tradurre in pratica la procedura da seguire per industrie di medie e piccole dimensioni
Nella prima parte si richiamano i significati degli argomenti ed i limiti che il legislatore ha posto per contenere
l’inquinamento da rumore
Nella seconda parte si illustrano i temi che si affrontano per il risanamento di grossi complessi industriali. Si scende,
quindi in dettaglio, alla descrizione delle procedure da seguire per le medie e piccole industrie.
Nella terza parte si descrivono i metodi per quantificare l’emissione di ciascuna singola sorgente ascrivibile al
complesso industriale.
Nell’ultima parte si porta ad esempio l’impostazione di un piano di risanamento di un grosso complesso industriale.
Si considerano poi alcuni interventi di risanamento di medie e piccole industrie.
Il caso più semplice di un piccolo complesso artigianale con una unica sorgente di emissione sonora non rientrerebbe
nella problematica più vasta di un piano di risanamento per i seguenti motivi:
 è facilmente individuata la fonte inquinante
 è possibile la schermatura della stessa con le tecniche in uso (cabine, barriere acustiche etc.)
 Potrebbe essere semplice il calcolo del livello atteso a seguito della realizzazione dell’intervento progettato.
 Potrebbe, però, essere complessa la fase di progettazione se non si studia in dettaglio la sorgente individuando
le singole fonti di rumore. Il problema si complica se la fonte di rumore produce energie rilevanti alle basse
frequenze e se si immettono nel terreno vibrazioni ad elevata intensità.

Permalink link a questo articolo: https://www.assoacustici.it/4492/nuovo-corso-aggiornamento-tca-in-videoconferenza-mese-di-luglio-2020-risanamento-acustico-di-insediamenti-industriali/